Bob "Lo Sfortunato" 😞

Molti, anzi quasi tutti i FIRE investors di definiscono "passive investors". Ma cosa vuol dire & come si può imparare ad investire in modo passivo?

Per "passive investors" si intende coloro che non cercano necessariamente il momento giusto per investire i propri dollaroo nel mercato. Come saprete, il mercato - e quello Australiano non fa eccezioni- attraversa cicli economici durante i quali tende a salire e scendere anche del 50%. Ovviamente tutti noi siamo cresciuti con il concetto che si debba sempre comprare basso e rivendere alto per poter generare profitto. ..ma se vi dicessi che non è del tutto vero?

Per farvi capire questo concetto oggi vi racconterò la storia di Bob, meglio conosciuto come il peggior investirore di tutti i tempi, oserei dire anche il più sfortunato.



Bob viveva in America ed effettuò il suo primo acquisto azionario all'inizio del 1973, appena prima del declino economico che portò il S&P 500 (indice americano) a perdere più del 48% del suo valore.

Non lasciandosi prendere dal panico, non vende le sue azioni, risparmia altri $46000 e decide di reinvestirli nello stesso indice S&P 500 nel settembre 1987, esattamente il mese prima di un'altra enorme catastrofe fininanziaria Americana che porta il mercato a fondo del 34%. Bob però è un uomo di fede, tiene strette le unghie sulle sue azioni e continua a risparmiare riuscendo a piazzare altri due investimenti appena prima della sua pensione negli inizi del 2000. Indovinate un po'? Un'altra recessione colpisce il mercato americano più tardi quell'anno, facendogli perdere quasi il 48% dei suoi sudatissimi risparmi. Stessa sorte accadde ai suoi risparmi investiti nel 2007, quando la crisi che tutti ricordiamo colpì anche duramente l'Italia.

Cosa abbia fatto di male in nostro amico Bob nella sua vita non lo sappiamo di per certo, ciò che sappiamo sono gli incredibili risultati. Rimarrete sicuramente stupiti del fatto che sia riuscito durante questi anni a fare profitto, ed il segreto è stato proprio non farsi prendere dal panico e MAI vendere le sue azioni. Infatti dopo ogni crisi Bob ha anche raccolto i frutti dei picchi che il mercato ha raggiunto svariate volte trasformando i suoi $184000 ( $6000 nel 1973, $46000 nel 1987, $68000 nel 2000 e $64000 nel 2007) in 1.16 Milioni di dollari, per un profitto incredibile di $980000 -circa 9% all'anno- quindi ben sopra il valore dell'inflazione.



Cosa possiamo impare dal nostro caro amico Bob? Lui non ha provato o aspettato il momento giusto per investire, semplicemente non ha mai venduto le sue azioni e confidato sul fatto che, nel tempo, ogni indice di mercato finisce sempre la sua corsa in positivo, più in alto del ciclo precendente.

Nel prossimo post spiegheremo quali sono gli strumenti finanziari più usati dai FIRE investors, e andremo nel dettaglio di cosa sono gli ETF, LIC's, e i Bond.

Stay tuned, Stay Bob.

Italo australiano :)





0 visualizzazioni
 

©2019 by Italo australiano. Proudly created with Wix.com